Donare x Vivere - Giornata di Sensibilizzazione alla Donazione d'Organi

Svoltasi a Foggia il 22 maggio 2015, la Giornata ha avuto due obiettivi: sensibilizzare la cittadinanza, e specialmente le nuove generazioni, sul tema del valore della donazione di organi, e fornire gli strumenti conoscitivi utili a maturare una scelta consapevole in questo ambito.

I pazienti italiani in lista d’attesa per un trapianto d’organo sono oltre 8.500 (fonte: Ministero della Salute, 2014) e le stime europee riferiscono che ogni giorno nei Paesi UE muoiono 12 persone in attesa di trapianto. (fonte: Eurotransplant International Foundation 2011).

La sensibilizzazione dei cittadini sul tema è un fattore strategico per incentivare le donazioni e salvare tante vite umane. Nonostante il numero delle donazioni e dei trapianti sia oggi in sensibile aumento nel nostro Paese, troppo spesso ancora prevalgono paure e dubbi ingiustificati, a fronte di un gesto che può fare la differenza.

La Giornata è stata promossa dall’Università degli Studi di Foggia, con il supporto della Fondazione Pfizer e il patrocinio del Comune, di ANED (Associazione Nazionale Dializzati e Trapiantati) e di Caritas Diocesana.

L’iniziativa si è articolata in due momenti: al mattino la proiezione del film “Bianca come il latte, rossa come il sangue”, tratto dall'omonimo romanzo best seller di Alessandro D'Avenia, che ha offerto lo spunto per introdurre il tema della malattia e del trapianto, visti attraverso gli occhi dei più giovani.

La sessione pomeridiana, invece, ha ospitato una tavola rotonda dal titolo “Donazioni e trapianto: le nuove sfide”, a cui hanno partecipato esponenti della comunità scientifica e delle Istituzioni.

Il tema della donazione e del trapianto di organi è stato approfondito sia sotto il profilo scientifico, affrontando argomenti come quelli della distinzione tra morte cerebrale e cardiaca e delle modalità con cui viene decretata ai fini di poter procedere con l’espianto dell’organo, sia relativamente agli aspetti etici e morali, coinvolgendo nel dibattito anche esponenti della Chiesa.

A margine della discussione è stato inoltre presentato “Un progetto in Comune”, iniziativa del Comune di Foggia (ufficio anagrafe) per incoraggiare i cittadini ad esprimere il consenso alla donazione.