Science 4 Peace

Fondazione Pfizer, condividendo la filosofia che vede il pensiero scientifico al servizio della cultura della pace, ha sostenuto nel 2009 il progetto Science 4 Peace.

Il progetto nasce su iniziativa di Umberto Veronesi, per un dovere morale profondamente sentito e immediatamente condiviso da un gruppo di scienziati, tra cui oltre 20 Premi Nobel di diverse discipline, che vi partecipano fattivamente insieme a molte altre personalità rilevanti e significative della cultura, della filosofia, della letteratura, di religioni e della società civile di tutto il mondo.

Un dovere basato sulla convinzione che la scienza possa e debba offrire una base di conoscenza antropologica, psicologica e filosofica della pace intesa come cultura della soluzione pacifica della conflittualità.

Gli obiettivi principali del movimento Science 4 Peace sono:

  • la diffusione della cultura di pace mediante specifici programmi di educazione alla pace rivolti al mondo della scuola, perché la cultura della non violenza e della tolleranza diventi materia di istruzione a partire dai primi anni di istruzione;
  • la progressiva riduzione delle spese militari a favore di progetti di ricerca e sviluppo (ospedali, scuole, ricerca scientifica, sanità)

Il 20-21 novembre 2009 ha avuto luogo a Milano, presso l’Università Bocconi, la prima edizione della Annual World Conference on Science for Peace. Una conferenza di portata internazionale dove personaggi illustri di tutte le discipline hanno presentato la loro soluzione concreta di pace. I temi al centro del dibattito sono stati:

  • le basi culturali per lo sviluppo del concetto di pace;
  • la costruzione di un mondo di pace;
  • le prospettive per un efficace prevenzione dei conflitti.

Contemporaneamente alla Conferenza, sono stati organizzati eventi collaterali volti a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della pace.